Archivi del mese: aprile 2008

Bésame mucho

Bésame, bésame mucho,
Como si fuera esta noche la última vez.
Besame, besame mucho,
Que tengo miedo perderte,
Perderte otra vez.
Quiero tenerte muy
Cerca, mirarme en tus
Ojos, verte junto a mí,
Piensa que tal vez
Mañana yo ya estaré
Lejos, muy lejos de ti.
Bésame, bésame mucho,
Como si fuera esta noche la última vez.
Bésame mucho,
Que tengo miedo perderte,
Perderte después.
 
C.Velázquez
 
a_gv0480
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Musica

Classici

 

 

la nostra insegnante d’inglese alle medie,
Mrs Gredis, non sedeva dietro
la cattedra, lasciava libero
il primo banco e ci montava sopra
con le gambe ben accavallate e
noi fissavamo quelle lunghe gambe
di velluto, quei fianchi magici,
quella tiepida carne scintillante
mentre lei dava di anca
e riaccavallava le gambe
con quelle scarpe nere tacco a spillo
e parlava di Hawthorne
e di Melville e di Poe e di quegli altri.

noi ragazzi non sentivamo una parola
ma inglese era la nostra materia
preferita e di Mrs Gredis non
dicevamo mai male, di lei non
parlavamo nemmeno tra noi,
ci bastava star lì seduti a guardarla
e sapere che le nostre madri
non erano così e che le compagne
di classe non erano così
e che persino le donne di strada
non erano così.

nessuna era come Mrs Gredis
e lo sapeva pure Mrs Gredis,
là seduta sul primo banco,
appollaiata di fronte a 20 maschi
quattordicenni che mai l’avrebbero
dimenticata
attraverso le guerre e gli anni,
mai una così
che parlando ci studiava,
osservava noi incantati da lei,
c’era riso nei suoi occhi,
sorrideva, accavallava e riaccavallava le gambe
ancora e di nuovo
la gonna saliva, spostandosi
delicatamente sempre più su
mentre parlava di Hawthorne
e di Poe e di Melville e d’alto
finché suonava la campana
che concludeva la lezione
l’ora più rapida della nostra giornata.

grazie Mrs Gredis,
per la più meravigliosa
delle lezioni,
con lei la scuola
era più che
facile,
grazie Mrs Gredis,
grazie

C.Bukowski

a_gv0469

 

Lascia un commento

Archiviato in Poesia

Amore che vieni, amore che vai

quei giorni perduti a rincorrere il vento
a chiederci un bacio e volerne altri cento
un giorno qualunque li ricorderai
amore che fuggi da me tornerai
un giorno qualunque ti ricorderai
amore che fuggi da me tornerai

e tu che con gli occhi di un altro colore
mi dici le stesse parole d’amore
fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai
fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai

venuto dal sole o da spiagge gelate
perduto in novembre o col vento d’estate
io t’ho amato sempre , non t’ho amato mai
amore che vieni , amore che vai
io t’ho amato sempre , non t’ho amato mai
amore che vieni , amore che vai.

Faber

a_gv0233

Lascia un commento

Archiviato in Musica

La Statistica

Sai ched’è la statistica? È ‘na cosa
che serve pe’ fa’ un conto in generale
de la gente che nasce, che sta male,
che more, che va in carcere e che sposa.

Ma pe’ me la statistica curiosa
è dove c’entra la percentuale,
pe’ via che, lì, la media è sempre eguale
puro co’ la persona bisognosa.

Me spiego: da li conti che se fanno
secondo le statistiche d’adesso
risurta che te tocca un pollo all’anno:
e, se nun entra ne le spese tue,
t’entra ne la statistica lo stesso
perché c’è un antro che ne magna due.

Trilussa

C_3_Media_43616_galleryitems_galleryitem5_immagine

Lascia un commento

Archiviato in Poesia

Poca voglia di fare il soldato

Garbato amore mio
ti voglio anch’io, ma me ne devo andar
che poca voglia di fare il soldato
io sono nato per stare qui
che poca voglia di fare il soldato
io sono nato per stare qui.
Se in questa guerra morissi anch’io
amore mio non ti disperar
che in ogni posto lontano dal cuore
c’è sempre un fiore che la guardia ci fa
che in ogni posto lontano dal cuore
c’è sempre un fiore che la guardia ci fa.

Garbato amore mio
ti dico addio, che me ne devo andar
che poca voglia di fare il soldato
io sono nato per stare con te
che poca voglia di fare il soldato
io sono nato per stare con te.
Che poca voglia di fare il soldato
io sono nato per stare qui.

I.Fossati

imagine033

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Musica