Archivi categoria: Musica

i scarp da tenis

Ciao Enzo,
mi mancherà la tua strampalata poesia.
Merce rara in questi tempi di merda.
Mi mancherà il tuo sorriso, dolce.
Mi mancherà la tua musica. Anzi, no
Quella mi accompagnerà per sempre.
Insieme alle mie scarpe da tennis.
Sempre dirette – come diceva il tuo amico Faber – in direzione ostinata e contraria
Ciao !

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Memoria, Musica, passaparola, Poesia

povera patria

«Ieri sera avevo la fila fuori dalla porta della camera, erano in undici
io me ne son fatto solo otto perchè non potevo fare di più, non si può arrivare a tutto»

***

Costituzione Parte I Titolo IV
Articolo 54

Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi.
I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.

Povera patria!
Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos’è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore…
ma non vi danno un po’ di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
si che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po’ da vivere…
La primavera intanto tarda ad arrivare

Lascia un commento

Archiviato in Musica, passaparola

a sangue freddo

non ti ricordi di Ken Saro Wiwa?
il poeta nigeriano
un eroe dei nostri tempi
non ti ricordi di Ken Saro Wiwa?
perché troppo ha amato
l’hanno ammazzato davanti a tutti
bugiardi dentro, fuori assassini
vigliacchi in divisa, generazioni intere
ingannate per sempre
a sangue freddo
Ken Saro Wiwa è morto
evviva Ken Saro Wiwa
non è il tetto che perde, non sono le zanzare
non è il cibo meschino: non basterebbe a un cane
non è il nulla del giorno che piano sprofonda
nel vuoto della notte. Sono le menzogne!
che ti rodono l’anima. In agguato, come sempre
la paura di morire
non ti ricordi di Ken Saro Wiwa?
il poeta nigeriano, un eroe dei nostri tempi
non ti ricordi di Ken Saro Wiwa?
perché troppo ha amato
l’hanno ammazzato davanti a tutti
io non mi arrendo, mi avrete soltanto
con un colpo alle spalle
io non dimentico, e non mi arrendo. Io non mi arrendo
è nell’indifferenza che un uomo
un uomo vero, muore davvero
quanto grande è il cuore di Ken Saro Wiwa
forse l’Africa intera. Il nulla del giorno
sprofonda piano nel vuoto della notte
avete ucciso Wiwa! Ladri in limousine
che Dio vi maledica
pagherete tutto pagherete caro
hanno ammazzato Ken Saro Wiwa
Saro Wiwa è ancora vivo
bugiardi dentro, fuori assassini
vigliacchi in divisa. Generazioni intere
ingannate per sempre a sangue freddo

Teatro degli Orrori – ’09
teatro degli orrori - ken saro wiwa

Lascia un commento

Archiviato in Musica, Poesia

hey ma

Hey ma’ è vero che
Tutti gli altri sono uguali a me?
E no non è proprio cosi

Hey mama è vero che
Chi è più bianco è piu forte di me
Eh si sara sempre cosi
Hey ma’ è vero che
Chi è piu forte ha piu ragione di me
Eh si sara sempre cosi
Ma è vero
Che il colore è solo luce
E la luce è la speranza
E che siamo noi
Hey ma tu dici che
Cristo ha l’anima uguale a me
Eh si nera come te
Cristo ha l’anima di un’arlecchino
Tutti i colori dell’arcobaleno
Eh si forse e proprio cosi
Sara vero
Che il colore e solo luce
E la luce è la speranza
E che siamo noi
La speranza
Camminando noi
Verso il sole
Dentro il sole che salirà
Nero può essere bandiera
Per un’idea libera e vera

Hey ma’ un giorno verrà
Che Caino non ammazzerà
Eh no suo fratello mai più
Sam Cam Yafet non avran colore
Saran figli di un professore
Eh si puo esser proprio cosi
Sara vero
Che il colore è solo luce
E la luce è la speranza
E che siamo noi
La speranza
Camminando noi
Verso il sole
Dentro il sole che salirà
 
gino paoli

Lascia un commento

Archiviato in Musica

io vado con l’anima

 
Io vado con scarpe con piedi
vado con l’anima
io vado con occhi e con mani
vado con l’anima
e con questa faccia mia
che ha visto già tutto quanto.
 
Io vado con treno e con l’auto
con abitudine
io vado con barca e con vento
con solitudine
e con questa faccia  mia
da amico nemico e padre.
 
Io vado con alcool con rabbia
io vado al diavolo
con questa mia faccia di ieri
di sempre di mai
 
E arriverò che sarà tardi
mi fermerò in riva al mare
con un bambino per la mano
camminerò sempre più piano
 
Io vado con bocca  con canto
vado con l’anima
io vado con acqua e con sole
vado con l’anima
e con questa faccia mia
da estraneo da amante e figlio.
 
Io vado con alcool con rabbia
io vado al diavolo
con questa mia faccia di ieri
di sempre di mai
 
E arriverò che sarà tardi
mi fermerò in riva al mare
con un bambino per la mano
camminerò sempre più piano
 
e sarà dolce stare insieme
e sarà dolce e sarà amaro
e poi sarà sempre più chiaro
con la sua mano nella mia mano
con la sua anima
 
gino paoli

1 Commento

Archiviato in Musica