| song for edo

Canzone per Edo
(marino severini)

Edo tua madre è di Maggio
di Maggio come me
e tuo padre è la torre più alta
si specchia nel cielo ogni volta che parla di te
E’ vero che il passo ti hanno insegnato
ma la curva e la strada, Edo
le hai fatte da te
E quante stagioni avrai attraversato
chissà quante volte le stesse canzoni
avrai cantato con me

tornerai un giorno qualunque
ad un passo dall’alba
tornarai come gocce di pioggia
come un vento che si alza
Tornerai con il tuo sorriso accecato
Tornerai come torna il sangue innocente
Edo compagno mio
ragazzo per sempre

Edo i cani li ho visti
sotto un cielo blindato
li ho visti lanciarsi sui corpi
ferirli e sbranarli
eppoi mordergli il fiato
Quando l’alba era stata abolita
e l’orizzonte veniva oscurato
Desolata era la terra
che un figlio piangeva, un figlio
morto, Ammazzato

tornerai un giorno qualunque
ad un passo dall’alba
tornerai in un tramonto
come il vento che si alza
Tornerai con il tuo sorriso accecato
Tornerai come torna il sangue innocente
Edo compagno mio
ragazzo per sempre

Edo c’è Genova qui questa sera
qui nel coprifuoco
non riesce a dormire ma sogna
ad occhi aperti ti manda un saluto
da questa terra che era una riva
per chi c’è venuto e per chi c’è tornato
su questa curva di mare
dove sei stato e sarai
per sempre amato

tornerai un giorno qualunque
ad un passo dall’alba
tornerai come gocce di pioggia
come un vento che si alza
Tornerai con il tuo sorriso accecato
Tornerai come torna ogni volta
il sangue innocente
Edo compagno mio
ragazzo per sempre
Edo compagno mio
ragazzo per sempre

Annunci