Archivi del mese: novembre 2012

ciao edo videoclip

A questo indirizzo potete vedere il videoclip “Ciao Edo”
Di solito i videoclips promuovono una canzone oppure l’uscita di un album e nel caso di “rich-star” sono fatti con tonnellate di effetti speciali, scomodando registi hollywoodiani.

“Ciao Edo” non è nulla di tutto ciò; “Ciao Edo” è uno di quegli oggetti fatti con la maestria della vecchia bottega artigiana.
E’ cosi perchè la passione e la grande delicatezza che emergono dal video sono frutto di Amicizia ed anche perchè l’unico obiettivo di questa clip è quello di ricordare le passioni di un ragazzo di ventidue anni.
Fare Memoria
(per chi vuole approfondire consiglio le pagine di www.arciguatelli.com)

Gli amici di Edo che si sono divisi i compiti sono : Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

capitalismo farmaceutico

Reuters da oggi notizia che che l’azienda farmaceutica tedesca Merck Serono non fornisce più l’Erbitux agli ospedali greci a causa dei mancati pagamenti da parte dello Stato. Il farmaco è attualmente somministrato a persone colpite da diversi tipi di cancro e, nel solo 2010, ha portato nelle casse dell’azienda tedesca una cifra superiore agli 1,3 miliardi di euro (ai quali vanno ad aggiungersi i quasi 900milioni fatturati nel 2011)
La Merck non è la prima azienda farmaceutica a comportarsi in questo modo: segue la svizzera Roche e la danese Novo Nordisk che hanno dato alta prova ricattatoria nei due anni precedenti quando, con la solita disinvoltura, sono arrivati a tagliare anche l’insulina !
(salvo poi decidersi ad inviare prodotti di costo, quindi qualità, inferiore)

Io non so di cosa cazzo parlano nei vari vertici europei e minchiate varie, Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

election day

Neanche fossero le elezioni in Italia (magari!) da oltre due mesi subiamo il continuo stillicidio di sondaggi, impressioni, indicazioni ed analisi circa la prossima elezione del 45° presidente degli Stati Uniti. L’elezione, che ci sarà domani, sembra quanto mai indecisa: tutti i media nostrani non fanno che ripeterci che i due contendenti stanno 50 a 50, che ci sono stati indecisi e che anche loro non ne capiscono granché.
“Fracassassero meno i cabasisi”, allora.

Voglio dire, visto che le elezioni sono oltreoceano, quando uno quindici giorni prima ci presenta i candidati, ci racconta un poco la loro storia e poi senza tirare in lungo con sondaggi o altro, chiude il suo bel articolino con una frase tipo “che vinca il migliore“, non ha fatto degnamente il proprio lavoro ?

Ad esempio … Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

mangiamoci gli stranieri

Ascanio Celestini 4 novembre 2012

Le nostre città e le nostre campagne si sono riempite di lavoratori stranieri. Gente che lavora in condizioni di schiavitù e spesso anche di vera e propria tortura. Tutto ciò è illegale. Infatti molti di questi immigrati vengono arrestati ed espulsi. Molti altri vengono regolarizzati e ottengono diritti e assistenza. Io vi chiedo: perché cacciarli se sono disposti a farsi sfruttare? Perché regolarizzarli se sono disposti a lavorare come servi? Da dove viene questa vostra ansia di legalità? Viviamo tanto bene quando cè la guerra civile, il far west.

Se volete per forza una buona legge sullimmigrazione, sullesempio di illustri predecessori mi permetto di presentare una mia modesta proposta. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Memoria, passaparola