Archivi del mese: aprile 2012

25 Aprile – La Scelta

Fornovo XXV Aprile 2012

до свидания
Г И У Л И О

locandina_web[1].pdf

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

ciclone lega

19/20 aprile ’12

Circa il titolo
Nel vernacolo locale con il termine ‘ciclön’ (ciclone) non è detto che ci si riferisca sempre ad un evento metereologico: la corretta interpretazione dipende molto dal contesto. Con buona pace del centro metereologico europeo di Offenbach – che di questi tempi si diverte a coniare con nomi femminili serie sempre più frequenti di eventi ‘eccezionali’ – con l’utilizzo di termini in qualche modo riconducibili a ciclone (‘super ciclön!’, ‘inciclönè’, ‘che inciclönédä’) dalle nostre parti si tende ad incasellare – e con una certa precisione scientifica ! – i più vari livelli di ubriacatura.
Per precisione del lettore – ed amore per la lingua parmigiana – aggiungo che la radice ciclone viene utilizzata quando siamo davanti ad eventi di un certo rilievo e professionalità, mentre per quelli, diciamo meno impegnativi, si utilizza l’ètimo ‘scatola’, da cui ‘scatlonäda’, ‘scatlonadör’. Si aggiunge che, se nel caso di ‘ciclone’ è abbastanza facile la relazione con lo stato di ebrezza (basta un poco di fantasia), il vero motivo per l’utilizzo di ‘scatola’, forse più antico, è senz’altro più oscuro e di difficile interpretazione.
Sulla scorta delle suddette informazioni, sarà sempre cura del lettore assegnare il significato – metereologico o ‘borrachero’ – che meglio si addice agli avvenimenti che andrò a raccontare, anche se è bene precisare che la vicenda potrebbe risentire della presenza di barbuti energumeni con spadoni e elmo bicorno, rutti e scorregge e dell’ormai classico refrain della Val Brembana: «polenta, sanfun e dag al terun»

Ciclone lega
Volendo parlare di un partito politico e di ‘vil danaro’, per questo ‘delirio’, sono necessarie due precisazioni. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

cinegiornale

Solo scrivendo, purtroppo, non sono in grado di dare il giusto risalto alla notizia.
In questo caso specifico sarebbe di grande aiuto una bella registrazione audio d’antan, sul tipo del Cinegiornale dell’Istituto Luce: «Ecco il forgiatore del nuovo popolo ‘fasista’, vigorosamente impegnato nella trebbiatura delle messi …», con quella voce ritmica e nasale che, scadendo clamorosamente nel ridicolo, tenta di celebrare balle stupefacenti.

Ecco,
questo non è il Cinegiornale, ma c’è la notizia («I pm di Milano: Berlusconi ha pagato la difesa di Nicole Minetti e delle gemelle De Vivo» 127.000 a cranio) e c’è pure la balla. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

burp

In ottemperanza alla proclamazione di giorni 3 di rutto nazionale a seguito delle dimissioni da segretario federale, quindi padre del “celodurismo”, inventore della fragranza per uomo “Dur”, coniatore di moneta padana (il Pirlone), esegeta maximo del dito medio, ecc. ecc. sono a riflettere su alcune questioni:

1. A seguito del ritiro dei grandi competitor “old dirty man” (PdL) e Umbertone Bossi (Lega) cosa mai dovrà inventarsi il partito di Bersani per poter perdere anche le prossime elezioni ?

2. A seguito del ritiro della maglia nr.6 di Franco Baresi – noto giocatore di calcio, anche lui coinvolto, in varie occasioni, nel reato di appropriazione indebita – dovremo aspettarci, almeno nei territori padano/celtici, il ritiro della canottiera ?

3. il federale dimissionario non solo risulta essere il più anziano segretario politico – sono 28 gli anni alla guida del partito – ma addirittura è il partito stesso a risultare il più vecchio presente a Camera e Senato. Ecco, questo dovrebbe dir molto sul partito (forse il più grande circo oggi in circolazione), ma anche – soprattutto – su gli italiani che lo hanno votato

burp …

¡ hasta luego ! G.

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

parolacce

A Sabrina Ferilli – già laziale, quindi romanista; prima comunista, poi veltroniana; all’uopo testimonial della fecondazione assistita, successivamente favorevole all’adozione – sembrano essere rimaste solo un bel paio di tette e vacue idee di riformismo fiscale.

La procace attrice romana, intervistata da alfonso signorini (ci rendiamo conto ?), non si accontenta di rimpiangere “old dirty man” affermando Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in passaparola