Angelino “Schrödinger” Alfano

Le mie conoscenze di fisica sono veramente scarse per cui prendete le righe che seguiranno, per la classica introduzione kilometrica, con beneficio d’inventario. Certo, la mancanza di una conoscenza approfondita dovrebbe invitare all’astenersi dall’utilizzare teoremi o postulati, tuttavia le ultima vicende in seno al PdL (già Casa delle Libertà, minchia che ridere) mi hanno portato alla memoria Schrödinger ed il suo famigerato gatto. Facendola molto, molto corta, secondo il paradosso dello scienziato viennese, possono esistere dei casi indeterminazione che solo attraverso l’osservazione si possono risolvere. Per tantare di spiegare il suo pensiero tirò fuori un gatto, un atomo radiottivo, che decade in un giorno, e che una volta decaduto attiverà del veleno per ammazzare il gatto … Sempre per farla molto corta, solo l’osservazione consentirà di sapere di che salute gode il gatto dopo un giorno, in quanto si trova in stato “non morto”. Questo ovviamente applicato  alla meccanica quantistica, che come ben sappiamo ha poco a che vedere con il partito di Berlusconi. Quindi ?

 Stando all’odierno, in casa PdL, sarebbero state commesse gravi irregolarità in questo ultimo  tesseramento, in previsione del prossimo (il primo ? viva la democrazia …) congresso. Nonostante il tripudio di Sandro Bondi («siamo un milione!». Emmavalà …) da più parti si sente parlare di tesseramento fasullo, con il condimento di accuse non proprio gradevoli. Per esempio l’ex passionaria berlusconiana, la modenese Isabella “Ibarruri” Bertolini, afferma che le tessere in provincia, non solo sono quintuplicate da un anno all’altro, ma addirittura denuncia la presenza di sodali al PdL con i natali nei comuni casertani di Casal di Principe e Casapesenna in numero molto allarmate. Secondo il “mitico”  Carletto dei Giovanardi fa niente, tutto infondato, ma se anche il “nullatenente 2007 ” (l’indimenticato “ministro” degli esteri Franco Frattini) afferma che non vorrebbe accanto a se, in partito, affiliati camorristici ed invita Alfano ad espellere “eventuali” mafiosi, pena l’annullamento del congresso, come la mettiamo ?
Non è mica robetta, non trovate ?

 Alfano a questo punto  decide di fare qualcosa e assegna l’opera di controllo a Denis Verdini (un mito ! Cioè assegna il ruolo di garante ad un tizio già noto alla magistratura per l’inchiesta P3/4; corruzione; la cricca; ecc.) così da osservare lo stato del partito, e quindi come Schrödinger, dirimere “l’indeterminazione“: «Avrà ragionela Bartolini, con le sue accuse, oppure, avranno ragione Bondi e Giovananrdi ?»

Insomma, il gatto è vivo o morto ?

Se nel partito figurano tesserati come Preveti, Dell’Utri, Berlusconi, Casentino, Verdini, Brancher, Papa, ecc. ecc. e come diavolo volete che stia povero il gatto ?
con le mani in alto !

 

 

 

 

 

 

 

miao!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in passaparola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...